Animal Benefit Day

3 dicembre 2013

“Riteniamo che aiutare gli animali sia un'azione doverosa perché agli animali abbiamo tolto tutto, noi umani”.

Così Rosalba Nattero, presidente dell'associazione animalista SOS Gaia, spiega la nascita degli Animal Benefit Day che dai giorni di dicembre stanno impegnando l'associazione con mercatini dell'usato a favore degli animali da loro assistiti.

Questi incontri, che si terranno il 7 e il 14 dicembre nelle piazze di Torino e che continueranno nei mesi a seguire, non sono solo un modo per raccogliere fondi, ma anche una possibilità di incontro per gli amanti degli animali che non si fermano alle parole, ma vogliono contribuire al cambiamento di una società che troppo spesso ne viola i diritti, considerandoli inferiori.

Il contributo al cambiamento non è solo pecuniario, oltre agli acquirenti delle mercanzie esposte sulle bancarelle, anche i volontari dell’associazione hanno collaborato organizzando e gestendo il mercatino. Essi dedicano il loro tempo, non solo ad assistere gli animali bisognosi, ma si adoperano a organizzare eventi.
Infatti, alcuni volontari, pur non essendo indossatori professionisti, si sono messi in gioco, organizzando la sfilata che li ha visti protagonisti il tardo pomeriggio del primo dicembre.

Alcuni momenti della sfilata

Così mentre scendeva la sera sul cerchio di pietre di Dreamland, simbolo di parità e fratellanza tra tutte le creature, che lungo il pomeriggio aveva fatto da sfondo alle bancarelle di vestiario, libri e oggettistica, il salone delle feste si è riempito di spettatori. Le voci dei due presentatori Nattero e Maggiore hanno cominciato a decantare i capi di vestiario che passavano sulla passerella immersa nel pubblico.

Come sottofondo, la musica dei LabGraal ha colorato la sala con i suoni della terra come a ricordare che siamo tutti, uomini e animali, abitanti su di essa. Seguendo il ritmo, gli indossatori sono riusciti a mostrare tutti i capi in programma, alcuni dei quali anche di famosi stilisti. Gli abiti sono poi stati esposti sugli appendiabiti all’interno del salone per permetterne l’acquisto, avvenuto con grande partecipazione.

La manifestazione ha riscosso grande successo perché tutti i partecipanti non solo credono in ciò che hanno fatto, ma anche il motivo per cui lo fanno. Così tutti coloro che hanno partecipato, dagli indossatori ai costumisti, dai truccatori ai parrucchieri e ai presentatori Rosalba e Maurizio, erano e sono tuttora animati dalla voglia di cambiare la situazione in cui gli animali sono costretti a vivere.

La giornata a favore degli animali si è conclusa con un buffet vegetariano offerto dai partecipanti; mangiare insieme è stato un momento di gioia e spensieratezza, nonostante tutti i problemi bisogna vivere la vita con felicità e armonia, ed è proprio questo che si può imparare dai nostri amici animali che, nonostante le umiliazioni a cui sono sottoposti, affrontano la vita senza remore.

 

Alice Fardin




Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna




Bookmark and Share